Connect
To Top

FBI controlla le attività illegali dei partecipanti del Burning Man

Da alcuni giorni sono apparsi sulla rete degli strani documenti appartenenti all’agenzia dell’FBI: essi contengono numerosi dettagli sulle attività illegali dei partecipanti al “Burning Man“.  Dopo la richiesta del 2012 in virtù del Freedom of Information Act da parte della giornalista/critica Inkoo Kang, è stato presentato un file di 16 pagine che evidenzia alcuni dei punti in cui l’agenzia si sarebbe soffermata come “l’uso di droghe illegali da parte dei partecipanti” e “problemi di controllo folla.

Ancora più affascinanti sono i numerosi passaggi censurati del file, i quali suggeriscono forse che l’FBI abbia degli agenti sotto copertura tra i “burner” – altrimenti noti nei documenti come “sworn officers” – e anche scenari “test case” per il sospetto di “attività terroristiche e raccolta di intelligence”.

Il Burning Man si è appena concluso nell’affascinante location del deserto “Black Rock” del Nevada e noi vi postiamo uno dei video più rappresentativi dell’evento!

raving-koko-banner

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News

raving-koko-banner