Connect
To Top

La polizia sottopone a test antidroga i clienti che aspettano in fila per entrare in discoteca

La guerra alla droga continua a sovvertire i diritti civili e le libertà nelle nazioni tutto il mondo, e un’operazione in Scozia prende di mira le persone che aspettano in fila per entrare nelle discoteche sottoponendole a test antidroga, comportando serie implicazioni legali. Il sito di news britannico Mirror ha pubblicato un articolo rivelatorio sulle operazioni di polizia scozzesi nelle quali gli agenti eseguono testa antidroga a sorpresa sui clienti che attendono semplicemente in fila per entrare in discoteca. Gli agenti prelevano campioni dalle mani dei clubber con una macchina chiamata Itemiser alla ricerca di tracce di droga, e fanno domande e perquisiscono chiunque risulti positivo. Ai clubber che rifiutano di sottoporsi al test viene negato l’accesso in discoteca.

L’operazione è cresciuta arrivando ad una immensa perquisizione lo scorso weekend al Club Tropicana nella cittadina scozzese di Aberdeen. La polizia ha utilizzato un itemiser e un cane antidroga per testare 100 persone tra venerdì e sabato sera. Molti poliziotti scozzesi criticano quest’operazione, ed il Leader dei liberaldemocratici scozzesi Willie Rennie ha rilasciato la seguente dichiarazione riguardo l’operazione:

“Portare avanti test di questo tipo senza il sospetto di un crimine rappresenta una tattica dalla mano pesante e indiscriminata da parte della polizia. Ecco perché noi ci opponiamo fermamente ai blocchi e alle perquisizioni su scala industriale. La polizia scozzese deve rivedere questa tattica e spiegare in che modo ciò possa aiutare ad affrontare il problema dell’assunzione di droghe.”

Idealmente, il massiccio contraccolpo di quest’operazione agirà da deterrente per la polizia scozzese dal continuare a prendere di mira i clienti delle discoteche. Dato che molti club nel regno unito suonano musica dance elettronica, si potrebbe recriminare che la poesia scozzese prenda di mira anche i fan dell’EDM.

raving-koko-banner

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in News

raving-koko-banner